EMPATIA

EMPATIA

L’Empatia nasce da una riflessione appartenente alla dimensione dell’Estetica: è il termine capace di tradurre in realtà la contemplazione del bello in natura e nell’arte. Ma questa riflessione non fa altro che rendere chiara una realtà che appartiene all’Uomo come Essere vivente, nella sua unità inscindibile: ogni Uomo è capace di empatia e definisce e struttura, attraverso questa competenza, il proprio modo di abitare il mondo, diventando un vero e proprio modello esistenziale, una virtù.

L’Empatia nelle relazioni umane, è la capacità di porsi nello stato d’animo di un’altra persona, la comprensione è un processo diverso, soggetto ad interpretazioni quindi nonostante includa l’altro è incentrato su di noi.

L’Empatia è condividere in modo autentico l’emozioni altrui “COME SE FOSSERO LE NOSTRE” quindi praticando un ASCOLTO presente e partecipato incentrato sull’altro. Empatia non significa quindi identificazione, dove il sentimento che io provo è mio, se pur evocato dall’esperienza dell’altro, l’identificazione ha una visione egocentrica ecco che con l’identificazione entrano in gioco consigli e giudizi. Ascoltare l’altro con Empatia è invece un atteggiamento di apertura della mente e del cuore , un atteggiamento interiore di accoglienza dell’altro, accoglienza senza giudizio . Ciò che traspare da una osservazione dell’esperienza empatica, proiettata nella quotidianità, costruisce indizi riguardanti il bisogno “viscerale” d’essere accolti, conosciuti, ri-conosciuti, apprezzati ed amati nel proprio intimo: un bisogno che ha i connotati del fondamento, della radicalità. L’empatia “tocca” con struggente verità e profondità proprio perché l’altro è visto come conosciuto la prima volta, un universo irriducibile a quanto ne sappiamo in precedenza, ri-trovato e ri-scoperto nella sua unicità.

IL CUORE CHE TOCCA
Il Massaggio come forma di comunicazione primaria e di ascolto

fa parte di un più ampio concetto di “ lavoro sul corpo“, che si può definire

Il cuore nelle mani .

La Pelle che è un organo intelligentissimo – un vero cervello emozionale – se stimolato a dovere esalta le nostre capacità fisiche, cognitive ed emozionali. Il massaggio può dare vita a veri viaggi interiori verso il mistero della nostra esistenza e della nostra sacralità. Il tocco guidato dal cuore, che sa “ascoltare”, sfiora con amorevole intensità. Rispetta i limiti ed entra così nelle più intime profondità per sciogliere le resistenze e per creare uno stato speciale in cui finalmente ci si può “lasciar andare all’onda della vita”. Se ascoltato in profondità ed empaticamente, l’Essere Umano può mettere in moto un profondo meccanismo di auto guarigione, lasciando andare resistenze psichiche, fisiche ed emozionali, aprendosi alla vita e ristabilendo grazie alla auto-regolazione organismica, salute ed equilibrio.

L’obiettivo principale del massaggio visto in quest’ottica è quello di portare l’ individuo ad una maggiore consapevolezza del proprio corpo, renderlo in grado di accogliere, percepire tensioni e dolori antichi. Ascoltati empaticamente.. si impara ad ascoltarsi e si apre lo spazio al cambiamento e alla vita.

Attraverso il tocco con il cuore, allora diventa possibile riportare in equilibrio corpo, mente e spirito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...